Centra mappa

Ecco quello che avevo scritto il giorno stesso……

Anche questa mattina, partito che ancora l’alba era lontana, per la tappa forse più difficile del Cammino Inglese.

28 km di normali saliscendi con, peró, 2 o 3 km di salita decisamente impegnativa.

La tappa di oggi ha poco da far vedere…… pochi paesi ma tantissimi boschi.

Da subito, prima mattina, gli odori si susseguono in maniera incredibile…… funghi ovunque, tantissimi chiodini, molte Mazze di Tamburo e Un infinità di funghi velenosi o comunque a me sconosciuti.

Il profumo peró che domina su tutto è quello dei giganteschi Eucalipti….. Eucalipti ovunque, per tutto il giorno, la sensazione, è di camminare dentro un gigantesco Areosol.

Dove gli Eucalipti diradavano, subito che Enormi Castagni rubavano gli spazzi, ricoprendo ovunque di Ricci e Castagne.

A inizio pomeriggio, abbastanza stanco con un gran male alle Spalle, sono finalmente arrivato all’Albergue di Hospitale de Bruma.

Questo Ostello non ha nulla a che vedere con quello di ieri sera a Betanzos.

Molto più piccolo con servizi decisamente improbabili ma come al solito, visto il costo irrisorio di 6 euro a notte, lamentarsi sarebbe un peccato.

Ormai, il difficile è il faticoso è finito.

Santiago è ormai vicina, due tappe semplici e infatti il dubbio è, domani fare una tirata via e arrivare a Santiago per poi poter andare a Finisterre…… Vedremo domani come si svolgerá la giornata e deciderò al momento.

 

Dopo una Notte nel Bellissimo Ostello di Betanzos, Riparto che ancora l’alba si faceva attendere.

l’attraversamento della Cittadina non è velocissimo e le frecce spesso poco visibili, ma tutto si risolve :-)

La Tappa di oggi è forse la più faticosa a causa dei dislivelli da superare per arrivare all’Hostello di Hospitale di Bruma.

 

Fin dai Primi chilometri, il sentiero si snoda in Boschi di Eucalipto spettacolari che, sopratutto alla mattina con l’umidità, sprigionano il loro profumo inebriante.

Tutto Il bosco è in risveglio.

Continuamente Uccelli, scappano al mio passaggio.

Eucalipti e Funghi…….mi ricorderò questa tappa per gli Enormi Eucalipti e l’enorme numero e specie diverse di Funghi incontrati.

Tantissimi e bellissimi e qualcuno anche commestibile, come Chiodini e Porcini.

 

L’autunno, pur se ben presente, indice le foglie cadute e i colori caldi degli alberi……quest’anno ancora dalle Temperature Miti, permette a Eriche e Ginestre di sfoggiare le loro stupende Fioriture.

Ormai la Terribile Salita per Bruma è Passata e in cima…..Un miraggio…….fuori da una Fabbrica chiusa……Un distributore di bibite Fredde……..Fantastico….un Genio. :-)

 

Comunque a Parte scherzi…..La Famosa Terza Tappa per Bruma, non è nulla di tremendo, veramente, prendetela serenamente.

Sicuramente sono 3 chilometri faticosi ma nulla di più di una qualsiasi passeggiata in montagna e comunque il sentiero è perfetto , largo e pulito….quindi state Sereni.

E infine Ecco L’albergue…….Carino, decisamente Spartano ma con tutto ciò di cui un pellegrino potrebbe aver bisogno……Un Letto, una Doccia con Bagno….una cucinetta e un tavolo dove mangiare.

Inoltre, da poco è stato aperto un Ristorante Bar a 50 mt dall’hostello dove non c’è ne Wi Fi ne Linea Telefonica.

 

Ripensando alle Varie tappe, sicuramente, Questa Terza tappa è quella che mi è piaciuta di più come panorami, territorio e variabilità dei sentieri…..è una tappa dove non ci si Annoia a differenza di quella tra Bruma e Sigueiro che è terribilmente Noiosa.

Leave a reply

required

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.