Centra mappa

 

Finalmente, dopo un lungo inverno, siamo riusciti a partire per il nostro week end lungo. Destinazione Palermo con un volo Easy jet comprato a Ottobre per 50 euro a testa. Le previsioni non sono eccezionali ma le temperature decisamente più piacevoli di Milano.

Arrivati a Palermo, ritireremo la Pandina che abbiamo noleggiato per 4 giorni con hertz per 50 euro. Da li partirà il nostro giro che, spero, ci porterà verso Scopello, Trapani , Marsala e se riusciremo con i tempi, fino ad Agrigento.

Aereoporto Falcone Borsellino Punta Raisi

 

Ritirata la macchina ( Panda 1000 ), nileggiata da un Autonoleggiatore di Cinisi che ci è venuto a prendere in aereoporto, siamo partiti per il nostro Tour.

Prima tappa Castellammare del Golfo.

 

Seconda tappa, La Tonnara di Scopello.

Questa Tonnara, Privata della famiglia Florio in via di ristrutturazione, è stata costruita nel XV secolo in posizione spettacolare, difronte ai Faraglioni di Scopello.

 

 

 

Passato Scopello, lasciata la macchina nel Parcheggio a fianco alla casupola d’entrata……iniziamo la lunga passeggiata nella

Riserva Naturale Orientata dello Zingaro .

Un lungo Sentiero di 7 kilometri che da Scopello porta a San vito lo Capo passando in mezzo a piante di tutti i generi, fiori, alberi e paesaggi su calette incantevoli.

Sicuramente, il tempo meraviglioso, ha fatto si che riuscissimo a cogliere il meglio che poteva darci questo posto spettacolare.

Entrata della Riserva dello Zingaro

 

 

 

 

 

Penso che la primavera sia la stagione in assoluto più affascinante per visitare questa riserva.

In Primavera i colori, le temperature e gli odori sono incredibilmente coinvolgenti.

Gli Alberi e i fiori si risvegliano dal torpore invernale e le prime Gemme fanno capolino attirando insetti.

I tantissimi Ramarri che abitano Lo Zingaro, se ne stanno a crogiolarsi nei primi tiepidi Soli….Insomma uno spettacolo.

Tornati al punto di Parcheggio, stanchi ma decisamenti soddisfatti, ripredniamo la Macchina e dopo una ventina di Kilometri, arriviamo alle spiagge di San Vito Lo Capo, dove un mare Stupendamente Agitato ci regala il posto ideale per mangiarci i nostri panini del pranzo.

Ormai il pomeriggio volge quasi a termine e verso le 16.00 arriviamo a Erice che purtroppo ancora aveva tutti i monumenti, negozi e chiese chiuse.

Peccato ……sembrava una città fantasma.

Ormai è il tramonto e Piano piano ci dirigiamo verso Trapani Torre Nubia Dove dormiremo.

Leave a reply

required

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.